Pavimenti in marmo: il ritorno di un grande classico

pavimento-in-marmo

Il marmo è un materiale molto versatile, si adatta bene a qualsiasi stile e rivela uno straordinario potere artistico.

I pavimenti ottenuti da questa materia prima sono curati in tutti i dettagli, gradevoli al tatto e alla vista, piacevoli da percorrere anche a piedi nudi. Tali complementi d’arredo rappresentano una tappa importante nella storia dell’interior design, poiché sono utilizzati da tempo ma risultano sempre di tendenza. Pavimenti di questo genere possono essere impiegati in qualunque stanza: non solo nella zona living e in sala da pranzo, ma anche in camera da letto, nello studio, in cucina, in bagno. In quest’ultimo caso alla pavimentazione si potranno abbinare dei pregevoli sanitari in marmo, oltre a un rivestimento per pareti fabbricato con lo stesso materiale: il risultato sarà un meraviglioso bagno in marmo.

Pavimenti in marmo per interni

I pavimenti in marmo per interni rappresentano una scelta sempre più diffusa nell’ambito dell’arredo domestico. Il materiale in questione è tra i più antichi, utilizzato da millenni per l’arte e la scultura: eppure sta tornando di moda, forse proprio per il suo fascino spiccatamente retrò. Un pavimento realizzato in marmo è simbolo di lusso, eleganza, ricercatezza. La bellezza di una simile soluzione sta non solo nel pregio delle venature e nella brillantezza della superficie, ma anche nella capacità della materia prima di catturare e valorizzare la luce.

Gli ambienti indoor con pavimenti di marmo sembrano più ampi e luminosi, soprattutto se si opta per un colore chiaro come il bianco Carrara, il crema avorio, il perlato royal. In effetti, uno dei vantaggi delle pavimentazioni di questo tipo è la possibilità di personalizzarle con la tonalità che si preferisce.

La gamma di sfumature a disposizione è estremamente vasta: si va dal rilassante verde Imperiale all’audace rosso Francia, dal maestoso nero Africa al delicato Fior di Pesco.

pavimenti in marmo bianco

pavimento-marmo

Pavimenti in marmo moderni

Un pavimento in marmo moderno può essere una buona soluzione anche per gli esterni, purché sia adeguatamente rafforzato contro le precipitazioni e gli sbalzi di temperatura. La longevità, ad ogni modo, è tra i principali vantaggi di tale materiale. I pavimenti di marmo, in più, sono una vera garanzia di sicurezza, dato che sono ricavati da una materia prima totalmente atossica ed ecosostenibile.

Si può dire, in effetti, che il marmo concili tradizione e innovazione: esso è antico ma, al tempo stesso, lavorato e rifinito con procedimenti moderni, finalizzati al rispetto della natura e alla riduzione dei consumi.

Le pavimentazioni in oggetto sono fabbricate a norma di legge, spesso sottoposte a trattamenti antiscivolo e ideali, quindi, per le case in cui vivono bambini e persone anziane.

In sintesi, con la giusta manutenzione, un pavimento di questo genere riunisce in sé una serie di qualità: esso è elegante, funzionale, sicuro, durevole, solido e robusto, nonché personalizzabile con molteplici colori, sfumature e idee decorative.

Come trattare il pavimento in marmo o recuperare un pavimento in marmo danneggiato

Il marmo è piuttosto sensibile ai detersivi chimici, ragion per cui è meglio evitare prodotti con schiume corrosive. Ne deriverebbero, infatti, danni irreparabili alla superficie. Per la pulizia di un pavimento di questo tipo, invece, è molto utile adoperare dei rimedi naturali fatti in casa, facili da preparare, ecologici ed economici. Un efficace detergente fai da te si ottiene versando in un secchio d’acqua tiepida due cucchiaini di bicarbonato di sodio e due di scaglie di sapone di Marsiglia. Tutte queste sostanze svolgono un’azione igienizzante, disinfettante e purificante. Inoltre un simile rimedio è perfetto contro le macchie, a meno che esse non siano particolarmente ostinate: in questo caso è opportuno spalmare sull’area interessata una pasta di bicarbonato leggermente bagnato con poca acqua. Questa sorta di crema va lasciata riposare per un giorno o due e poi rimossa con una spugnetta morbida. Una valida alternativa consiste nella fecola di patate, da applicare sulla macchia e da risciacquare dopo alcune ore, oppure nella pietra pomice.
Grazie a questi prodotti naturali sarà possibile recuperare un pavimento in marmo danneggiato e ripristinare la sua bellezza naturale.

Diverso, invece, è il discorso su come eliminare lo strato più superficiale, usurato, della pavimentazione. Esistono apposite macchine levigatrici, volte a rimuovere dal materiale ogni imperfezione e a renderlo del tutto uniforme. Simili operazioni vanno delegate preferibilmente ad operatori specializzati.

I pavimenti di marmo, come si può comprendere da quanto detto in precedenza, non sono difficili da pulire: l’importante è evitare detersivi aggressivi, spugnette abrasive e candeggina, soprattutto con i colori scuri. Queste pavimentazioni rappresentano un ottimo investimento perché, se ben curate, durano nel tempo e restano come nuove. Il materiale è caratterizzato da elevata durezza, resiste bene agli urti e all’azione dell’umidità. Questo, del resto, è il motivo per cui il marmo è tanto usato anche in ambienti come il bagno e la cucina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *